Pretale Igt Toscana Marzocco di Poppiano

Pretale Igt Toscana Marzocco di Poppiano

Olga Sofia Schiaffino @wineloversitaly

 

“Buongiorno Lorenzo!

“Benvenuta Olga… Ti devo assolutamente far conoscere Roberta di Marzocco di Poppiano”.

Vengo accolta calorosamente a Sangiovese Purosangue, edizione Romana nel 2019: mi fido del palato del mio amico e mi metto in cerca del banco di assaggio di questa azienda situata a Poppiano, vicino a Montespertoli in Toscana.

Non fatico a individuare Roberta Chini: una donna nobile, elegante, delicata e affabile con cui si stabilisce subito un rapporto speciale.

Inizio la degustazione: i vini sono ottimi, coltivati con amore in un luogo magnifico che già immagino. Recentemente La scelta di imbottigliare il vino prodotto con le proprie uve e di dare vita a una azienda familiare, radicata nella tradizione e nel rispetto degli uomini e della natura.

Assaggio Pretale ed è subito amore: un abbraccio setoso e allo stesso tempo vigoroso di sensazioni: gioiosi profumi di amarena, ribes, prugna, ciliegia, note erbacee Seguite da tabacco e cacao. Un tannino scolpito finemente, un finale lungo e persistente.

Un blend composto da Sangiovese 70% Canaiolo e un 15 % di Cabernet Sauvignon, quest’ultimo a rimarcare il solido e antico legame tra Francia e Italia.

I vini vengono assemblati in vasche di cemento dopo aver svolto la malolattica e aver affinato in Botti da 30 hl (il 50% della massa del Sangiovese) e in barrique (l’altro 50% del sangiovese insieme a canaiolo e al cabernet sauvignon).

Un vino davvero speciale, come Roberta e suo marito Maurizio: le vigne sono curate con amore per conservare le piante antiche e i cloni aziendali.

Si abbina perfettamente con carni e formaggi ma soprattutto ai sorrisi e alle belle e sincere amicizie.